Ricerca nella pagina:
 
Università del Salento, della Basilicata, di Catania,
di Torino, Scuola Normale Superiore di Pisa
Università del Salento, di Catania, di Napoli "L'Orientale",
di Salerno, Scuola Normale Superiore di Pisa
SALVIt - Studio, Archivio e Lessico dei Volgarizzamenti Italiani

Bonaventura di Demena

(Demena, sec. XIII inizio - ?, sec. XIII seconda metà) [Bonaventura di Demena tradusse la Consolatio Philosophiae di Boezio in due momenti e in due lingue diverse: prima in volgare italiano e poi in francese (Limentani 1974 e 1992, Babbi 1995, p.15)]

Della filosofica consolazione

di Rosa Piro

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Manlio Torquato Severino Boezio, Consolatio Philosophiae (latino)

Datazione: sec. XIII
Lingua/Dialetto: veneto
Tipologia testuale: prosa
Genere: filosofia: trattatistica filosofica
Incipit: La humana generaciom e la çente de questo mondo si desiderano assai naturalmente de ordire nuove coxe
Explicit: e differencie da le creature rasonevele che sono e hanno conversatione in terra. Veramente le creature an
Per il quadro completo delle varianti degli incipit vd. Tradizione diretta: manoscritti e Tradizione diretta: edizioni antiche.


Tradizione dell'opera   (breve / estesa)
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. Verona, Biblioteca Civica, 212 = Vr BC 212

Indice della scheda


Storia della tradizione
Babbi (1995) offre l’edizione di un manoscritto veneto che tramanda il volgarizzamento della Consolatio Philosophiae di Boezio e lo mette a confronto con una traduzione francese della stessa opera latina, così come è tramandata dal ms Paris BNF it. 821It. 821 di Parigi. In base alle notizie che si leggono nel prologo del ms francese, il volgarizzatore sarebbe Bonaventura di Demena, siciliano (così si apprende da una delle fonti di A.M. Babbi), che, alla fine del Duecento, avrebbe tradotto l’opera di Boezio sia in francese sia in italiano - in vulgar latin, come asserisce il volgarizzatore all'inizio del prologo - in una versione a metà tra il commento e il rifacimento.
I sondaggi e le collazioni che la Babbi opera tra il ms francese e quello veneto dimostrano che quest’ultimo non è che una copia del testo in vulgar latin a cui Bonaventura lavorò (Babbi 1995, pp. 7-21).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Babbi 1995 = "Consolatio Philosophiae". Una versione veneta (Verona, Biblioteca Civica, ms. 212), a cura di Anna Maria Babbi, Milano, Franco Angeli, 1995.

Edizione/i di riferimento delle opere collegate
Moreschini 2006 = Severino Boezio, La consolazione della Filosofia, a cura di Claudio Moreschini, Torino, UTET, 2006 [l'opera era già comparsa presso gli stessi tipi nel 1994, nella collana «Classici Latini»].

Indice della scheda