Ricerca nella pagina:
 
Università del Salento, della Basilicata, di Catania,
di Torino, Scuola Normale Superiore di Pisa
Università del Salento, di Catania, di Napoli "L'Orientale",
di Salerno, Scuola Normale Superiore di Pisa
SALVIt - Studio, Archivio e Lessico dei Volgarizzamenti Italiani

Anonimo

(? - ?)

Liber de ortu beatae Mariae (volg. lucano)

di Cristina Scarpino

Notizie generali

Volgarizzamento parziale di:
Matteo, Liber de ortu beatae Mariae et infantia Salvatoris (latino)

Datazione: sec. XV inizio
Lingua/Dialetto: lucano
Tipologia testuale: prosa
Genere: letteratura religiosa: agiografia
Incipit: In quillo dì chi regnava Ruben
Explicit: Sia benedicto lo nomi di dio, qui à magnifestato la sua santitati a ctuctu lo popolo d'Istrael. Amen
Per il quadro completo delle varianti degli incipit vd. Tradizione diretta: manoscritti e Tradizione diretta: edizioni antiche.
Sebbene non siano localizzabili con certezza sulla scorta dei soli dati linguistici (De Blasi 1994, p. 730), il volgarizzamento del De ortu beatae Mariae e gli Exempla morali sono gli unici dei 37 testi contenuti nel codice Fi BR 2624 che, a detta di Braccini 1964, p. 344, meriterebbero l’etichetta di “testi lucani del XV secolo”.


Tradizione dell'opera   (breve / estesa)
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 2624 = Fi BR 2624

Indice della scheda


Storia della tradizione
La versione lucana del Liber de ortu beatae Mariae è conservata unicamente nel codice Fi BR 2624, testimone che tramanda solo la prima parte del vangelo apocrifo, nello specifico i capitoli riguardanti la natività e il matrimonio di Maria.
Il testo è pubblicato interamente da Braccini 1964, ripreso da De Blasi 1994, pp. 730-732, che ne ridiscute alcune opinioni e ne riedita un breve passo (cfr. in questa stessa scheda il § bibliografia).
A detta dell’editore, la traduzione resta unica (alcune indicazioni di Zambrini 1884, Morpurgo 1929 e Mussafia 1873 su rielaborazioni e rifacimenti del De ortu non sembrano riferirsi allo stesso testo del riccardiano 2624) ed è stata eseguita, verosimilmente in ambiente monastico, da un meridionale («ben difficilmente un semplice copista potrebbe sostituire il meridionale intando ad allora o simili», Braccini 1964, p. 227) non identificabile però con Pietro di Zupo: gli svarioni e le lacune presenti nel testo sembrerebbero eccessive per un autografo; sono inoltre rilevabili inesattezze, approssimazioni o semplificazioni dell’originale.
L’analisi sulla lingua dimostra una maggiore concentrazione di tratti meridionali (in prevalenza lucano-calabresi) e una quasi totale assenza di elementi toscani rispetto agli altri testi tràditi dal ms. riccardiano; tale situazione contribuisce a rendere questo volgarizzamento come il prodotto linguisticamente più interessante del codice.
Oltre alla bibliografia citata in precedenza, il testo è segnalato anche in De Blasi 1992, p. 724, e De Blasi 1994a (che sintetizza le argomentazioni di De Blasi 1994).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Braccini 1964 = Mauro Braccini, Frammenti dell’antico lucano, in SFI, XXII (1964), pp. 205-362.
L'edizione del testo ricorre alle pp. 350-358.

Altre edizioni
De Blasi 1994 = Nicola De Blasi, La Basilicata, in Bruni 1994, pp. 729-756.
Edizione parziale, corrispondente ai righi 201-231 di Braccini 1964.

Altra bibliografia
De Blasi 1992 = Nicola De Blasi, La Basilicata, in Bruni 1992, pp. 720-750.

De Blasi 1994a = Nicola De Blasi, L'italiano in Basilicata. Una storia della lingua dal Medioevo a oggi, Potenza, Il Salice, 1994.

Mussafia 1873 = Beitrag zur Kunde der norditalienischen Mundarten im 15. Jahrhunderte, von Adolf Mussafia. Wien, 1873 [Ripr. anastatica Bologna, Forni, 1964].

Enciclopedie, repertori e cataloghi
Morpurgo 1929 = Le opere volgari a stampa dei secoli XIII e XIV indicate e descritte da F. Zambrini. Supplemento con gli indici generali dei capoversi, dei manoscritti, dei nomi e soggetti, a cura di Salomone Morpurgo, Bologna, Zanichelli, 1929.

Zambrini 1884 = Francesco Zambrini, Le opere volgari a stampa dei secoli XIII e XIV, Bologna, Zanichelli, 1884.

Indice della scheda