Ricerca nella pagina:
 
Università del Salento, della Basilicata, di Catania,
di Torino, Scuola Normale Superiore di Pisa
Università del Salento, di Catania, di Napoli "L'Orientale",
di Salerno, Scuola Normale Superiore di Pisa
SALVIt - Studio, Archivio e Lessico dei Volgarizzamenti Italiani

Iacopo Filippo da Padova (Iacobus Philippus de Padua)

(? - ?)

El libro agregà de Serapiom (inc.)

di Claudia Burzio

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Simone da Genova, Liber Serapionis aggregatus in medicinis simplicibus (latino)

Datazione: sec. XIV fine
Lingua/Dialetto: padovano
Tipologia testuale: prosa
Genere: scienze naturali: erbario
Incipit: El citron è un fruto asà noto, el quale ven chiamado in greco pomo de aqua
Explicit: Quando i cavilli ven brusé, la soa vertù sì se fa simele a la vertù de la lana brusà, çoè a dire che li scalda, e sì desecca cum forte exiccatiom e callefactiom
Per il quadro completo delle varianti degli incipit vd. Tradizione diretta: manoscritti e Tradizione diretta: edizioni antiche.

Riguardo a Jacobus Philippus de Padua, così si legge in Ineichen 1962, p. XIII: «il frate padovano copista o, più probabilmente, volgarizzatore del testo».


Tradizione dell'opera   (breve / estesa)
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. London (Regno Unito), British Library, Egerton Manuscripts, 2020 = London BL Eg. 2020

Indice della scheda


Storia della tradizione
La versione padovana del Liber Serapionis aggregatus in medicinis simplicibus è tramandata da London, British Library, Egerton, 2020 (compreso in British Museum 1967), manoscritto edito da Gustav Ineichen, che «comincia ex abrupto, non tenendo conto dell'introduzione, che nel Serapione latino forma un trattato di estensione sensibilmente minore, nel quale si trovano alcuni cenni teorici circa la qualificazione dei semplici» (Ineichen 1962, p. XI). Comprende l'erbario, che costituisce la parte principale del volgarizzamento, e il bestiario, manca invece il lapidario, al quale «nell'ambito della medicina (...) si soleva tuttavia attribuire minore importanza, in modo che pare probabile, anche a giudicare dall'aspetto del manoscritto, che questa parte dell'opera di Serapione non sia stata volgarizzata» (Ineichen 1962, p. XI). Questo testimone rappresenta «un esemplare che reca per così dire le secundae curae idealmente dovute alla scuola padovana, e realizzate nella opera del volgarizzatore» (Ineichen 1962, p. XVII), nella quale l'editore ravvisa «una certa tendenza all'abbreviazione» nei casi in cui egli ritiene di non dover spiegare che cosa sia un dato semplice, perché «noto» o «manifesto», o ancora quando omette di citarne tutte le specie, limitandosi a dire che ne esistono «molte altre», a seconda del luogo in cui crescono (cfr. Ineichen 1966, p. 4, nota 1). Si tratta di una traduzione indipendente e posteriore rispetto alla tradizione toscana del Liber Serapionis (cfr. Ineichen 1962, p. XVII, nota 12). In Elsheikh 1991 questo volgarizzamento «è costantemente chiamato a confronto del testo toscano» (p. 15).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Ineichen 1962 = El libro agregà de Serapiom. Volgarizzamento di Frater Jacobus Philippus de Padua. Edito per la prima volta a cura di Gustav Ineichen, 2 voll., Venezia-Roma, Istituto per la Collaborazione Culturale, 1962-1966, I Testo [1962].

Ineichen 1966 = El libro agregà de Serapiom. Volgarizzamento di Frater Jacobus Philippus de Padua. Edito per la prima volta a cura di Gustav Ineichen, 2 voll., Venezia-Roma, Istituto per la Collaborazione Culturale, 1962-1966, II Illustrazioni linguistiche [1966].

Bibliografia filologica
Elsheikh 1991 = Mahmoud Salem Elsheikh, Parole nuove e parole da retrodatare, in SPCT, 42 (1991), pp. 15-22.

Enciclopedie, repertori e cataloghi
British Museum 1967 = Catalogue of additions to the manus in the British Museum in the years MDCCCLIV-MDCCCLXXV. Published by the trustees of the British Museum. Photolithographic reprint, 2 voll., Norwich, Litography in Great Britain by Jarrold & Sons Ltd, 1967 (Catalogue of additions to the manus in the British Museum in the years), II, pp. 950-951 [First published 1877].

Indice della scheda