Ricerca nella pagina:
 
UniversitÓ del Salento, della Basilicata, di Catania,
di Torino, Scuola Normale Superiore di Pisa
UniversitÓ del Salento, di Catania, di Napoli "L'Orientale",
di Salerno, Scuola Normale Superiore di Pisa
SALVIt - Studio, Archivio e Lessico dei Volgarizzamenti Italiani

Anonimo

(? - ?)

Benediccioni (li) di la mensa (redaz.)

di Orazio Croce

Notizie generali

Datazione: sec. XV
Lingua/Dialetto: siciliano
Tipologia testuale: prosa
Genere: letteratura religiosa: orazioni, preghiere
Incipit: Quisti su li benediccioni di la mensa di li sacrati monaki di sanctu Benedictu
Explicit: In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen. Et andati a tavula in nomine Domini
Per il quadro completo delle varianti degli incipit vd. Tradizione diretta: manoscritti e Tradizione diretta: edizioni antiche.


Tradizione dell'opera   (breve / estesa)
Tradizione diretta: manoscritti (1)
1. Catania, Biblioteche riunite Civica e Ursino-Recupero, F 106 = Ct BRCUR F 106

Indice della scheda


Storia della tradizione
Il testo Li benediccioni di la mensa è un rituale ad uso dei monaci benedettini del monastero di San Nicolò l’Arena di Catania ed è pervenuto in un solo manoscritto: Ct BRCUR F 106. Il testo, secondo l’indicazione di Branciforti 1953, pp. 195-200, risulta inedito.

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Branciforti 1953 = Francesco Branciforti, Regole, costituzioni, confessionali e rituali, Palermo, Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani, 1953 (Collezione di testi siciliani dei secoli XIV e XV, 3).

Altra bibliografia
Cusimano 1952 = Poesie siciliane dei secoli XIV e XV, a cura di Giuseppe Cusimano, Palermo, Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani, 1952 (Collezione di testi siciliani dei sec. XIV e XV, 2).

Indice della scheda